Installare Firefox 10 su Debian Squeeze per sistemi a 32 e 64 bit

Debian stable è sicuramente un'ottima distribuzione per server. Per chi ha il coraggio di utilizzarla e testarla per un uso desktop può diventare a volte una palla al piede soprattutto per utenti che necessitano di software recente. Tra questi software quasi sempre c'è Firefox. La versione di Squeeze (Firefox 3.6) non è più supportata da molti servizi Google tra cui GMail e Google Webmaster Tools.
Questo porta a dover installare Firefox 10 su Squeeze ma l'obiettivo è evitare di compromettere la stabilità della distribuzione.
Come fare?
Ci sono 3 metodi:

Metodo 1 - utilizzare il repository Debian di Mozilla
Questo primo metodo permette di aggiungere un repository mantenuto da Mozilla stessa alla vostra Debian stabile che vi garantirà l'aggiornamento di Firefox all'ultima versione disponibile.
Se siete su Debian Stabile non avrete sicuramente problemi a seguire le istruzioni in lingua inglese presenti a questa pagina:
http://mozilla.debian.net/

Pro: questo metodo è perfettamente in linea con il funzionamento di Debian e vi permetterà di tenere aggiornati i pacchetti come fate abitualmente con la vostra distro. E' tutto integrato
Contro: Alcuni pacchetti che potrebbe non utilizzare solo Firefox verranno aggiornati. Niente di così grave ma personalmente preferisco installare pacchetti provenienti unicamente dai repository principali di Debian senza rischiare di corrompere alcune dipendenze.

Metodo 2 - Scaricare i binari dal sito di Mozilla Italia
Grazie al fantastico lavoro di Mozilla Italia, è possibile scaricare dal loro sito i binari precompilati per Linux sia per versioni a 32 bit che a 64 bit. In questo modo potrete installare Firefox e tutte le librerie di cui necessita senza toccare nulla del sistema dove lo state installando anzi, potrete tenervi anche tranquillamente installata la versione 3.6 presente in Squeeze contemporaneamente.
Istruzioni:
1 Andate alla pagina http://www.mozillaitalia.org/home/download/#firefox e scaricate la versione di Firefox per Linux corretta rispetto alla vostra architettura (32 o 64 bit).
2 Con i privilegi di amministratore estraete l'archivio compresso che contiene Firefox, ad esempio nella cartella /opt/firefox10
3 Nella cartella, avviate Firefox eseguendo il file firefox-bin
4 Come amministratore create un collegamento a Firefox in /opt/bin con in comando:
ln -s /opt/firefox10/firefox-bin /opt/bin/firefox10
in modo da poterlo avviare con praticità dalla shell oppure create direttamente un avviatore nel menù (la procedura varia se usate gnome, kde, xfce...)
5 Firefox10 è installato senza aver toccato nulla della vostra Debian!

Pro: Con questo metodo non andrete a toccare nulla del sistema Debian dei repository principali e il vostro Firefox 10 risulterà un componente standalone separato ma perfettamente funzionante
Un'altro pro è che potrete utilizzare la vecchia versione 3.6 nel caso in cui qualche plugin non funzioni per Firefox 10: i segnalibri e le impostazioni saranno magicamente disponibili su entrambe i Firefox.
Contro: Se uscisse una nuova versione di Firefox esso potrebbe non aggiornarsi automaticamente. Potrebbe essere necessario un aggiornamento manuale

Metodo 3 - Scaricare i binari dal sito ufficiale
Con questo secondo metodo andremo a scaricare dal sito ufficiale i binari funzionanti di Firefox 10 e li installeremo nel sistema.
Il metodo è molto simile al precedente ma presenta diverse problematiche in più ottenendo lo stesso risultato quindi, vi consiglio di utilizzare il metodo 2. Riporto questo metodo per completezza.

Andate all'indirizzo http://www.mozilla.org/it/firefox/new/ , scaricate firefox per linux, diventate Root o utilizzate sudo per scompattare l'archivio nella directory /opt .
Finito. Ora basterà eseguire il file chiamato "firefox-bin" presente nella cartella estratta per avere il nostro firefox funzionante.
Potreste non vedere nell'interfaccia di firefox le icone del tema ufficiale... andate quindi a scaricare un nuovo tema come questo:
https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/firefox-3-theme-for-firefox/
Non abbiamo ancora finito (e questa è la cosa che mi ha fatto più disperare di tutte): Potrebbe non funzionare il flash player.
Anche se sul vostro vecchio Firefox Flash funzionava alla grande sembra non ci sia verso di far funzionare flash per questa versione di Firefox standalone appena messa nel nostro sistema.
La soluzione? Il Flash player della nostra versione in Debian potrebbe essere la nuova versione 11 che è compilata per architetture a 64 Bit. Il browser che abbiamo preso dal sito ufficiale Mozilla è una versione a 32 Bit con tutte le librerie funzionanti a 32 Bit, il Flash player a 64 Bit non funzionerà. Per risolvere scaricate il Flash Player per Linux ma in versione a 32 Bit! Una volta scaricato il file, scomprimetelo recuperando libflashplayer.so e mettetelo nella directory /home/<nomeutente>/.mozilla/plugins/ . Se non ci fosse la directory plugins createla! La directory .mozilla invece è una directory nascosta, dovrete abilitare la visualizzazione dei file nascosti per poterla vedere.
Ora i vostri filmati flash funzioneranno correttamente anche nel Firefox 10 appena installato!

Pro: Con questo metodo non andrete a toccare nulla del sistema Debian dei repository principali e il vostro Firefox 10 risulterà un componente standalone separato ma perfettamente funzionante
Un'altro pro è che potrete utilizzare la vecchia versione 3.6 nel caso in cui qualche plugin non funzioni per Firefox 10: i segnalibri e le impostazioni saranno magicamente disponibili su entrambe i Firefox.
Contro: Più complesso del metodo 2 ma si ottiene lo stesso risultato (o addirittura peggiore). Se uscisse una nuova versione di Firefox esso potrebbe non aggiornarsi automaticamente. Potrebbe essere necessario un aggiornamento manuale.

Metodo 4 - Compilare Firefox dai sorgenti
E' sempre una scelta possibile, non ho provato quindi vi rimando ad altre ricerche su internet per utilizzare questo metodo.

A voi la scelta!

Conclusione: è incredibile quanto uscire dagli schemi imposti dal ramo scelto in Debian possa portare a problematiche e quante insidie possa nascondere un aggiornamento di versione di un singolo pacchetto per fare qualcosa di pulito. Nonostante tutto è possibile farlo. In ogni caso non posso che consigliare di passare ad altra distro (o come consigliato in precedenza di passare al ramo testing) se volete utilizzare Linux come workstation.

Commenti

I riferimenti che dai per l'installazione a 64 bit non contengono il pacchetto giusto, il pacchetto non corrisponde anche come dimensione a quello ufficiale http://releases.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/releases/10.0.2/linu... che si installa invece senza problemi.
Ho perso un giorno per capire dove fosse l'errore ;(

Ciao Claudio,
per scrupolo ho scaricato entrambi i pacchetti, sia da Mozilla Italia (utilizzando il link che ho fornito io nell'articolo) e sia dal repository che hai fornito tu (dal server di Mozilla.org) e ho fatto una verifica utilizzando il comando diff di Linux. I due pacchetti sono identici, sono esattamente lo stesso file!
Questo significa che il problema nell'installazione che hai riscontrato è da imputarsi ad un'altra causa e non dipende in alcun modo dal pacchetto.
Inoltre, prima di scrivere la guida, ho installato personalmente Firefox 10.0.0 appena uscito utilizzando il pacchetto preso in Mozilla Italia senza alcun tipo di problema (non mi permetterei mai di segnalare procedure che non abbia prima testato personalmente).
Ultimo test definitivo è stato quello di installare Firefox 10.0.2 proprio con il pacchetto di Mozilla Italia.
Ti ringrazio in ogni caso per la segnalazione che tornerà utile come link alternativo per il download

Marco Brenna



Scrivi un commento

Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
Copyright © 2018 Marco Brenna - marcobrenna.net - Tutti i diritti riservati.
Politica sulla privacy e uso dei cookie
P.IVA 08149280961